Attività Eventi

Seminario: “Strumenti di verifica dell’efficienza energetica nel settore edilizio”

Integrazione tra l’attività di ideazione del progetto e la sua ideale perfomance energetica, tra il mondo CAD e quello dell’analisi energetica.Workshop sull’utilizzo di software per l’ analisi ambientale ed energetica, la modellazione, la verifica e la progettazione delle prestazioni energetiche, già dalle fasi preliminari.

Il giorno 12 dicembre 2012, presso l’Istituto Sacro Cuore, il Ce.S.Arch. ha offerto ai propri associati la possibilità di seguire gratuitamente un seminario di approfondimento, creando un’occasione di studio e confronto sull’attualità dell’analisi energetica ed ambientale integrata alla progettazione architettonica.

A questo scopo il Ce.S.Arch. ha nello stesso tempo organizzato un corso sulla sostenibilità nel processo edilizio, per offrire un panorama di ampio respiro e capace di essere concorrenziale ad un mercato che guarda anche oltre il limite del confine nazionale, per affrontare l’argomento in modo più organico e garantire una consapevolezza maggiore in termini di “metodo” e di capacità operativa, affinchè i professionisti siano nella condizione di gestire in modo integrato e qualificato gli input della sostenibilità , dell’eco-compatibilità, del confort nell’architettura.

“Da una indagine accurata nel settore della progettazione e costruzione edilizia è emerso un metodo operativo diffusissimo che riduce l’argomento “sostenibilità dell’intervento” nella semplice compilazione dei parametri normativi (UNI 11300) o dei relativi programmi certificati destinati alla verifica di legge sulla classe energetica. Questa procedura snatura doppiamente sia l’intento stesso della norma che la logica progettuale, in quanto sposta il concetto della sostenibilità da “valore aggiunto del progetto” a “vincolo assolto per l’intervento”, come se la qualità e la sostenibilità non fossero un valore ma, altresì, una regola restrittiva da dover verificare burocraticamente.

Pur considerando necessaria la verifica e la certificazione di classe energetica a valle di qualsiasi processo di costruzione o trasformazione, non si può non percepire come riduttivo un processo che si limita alla sola verifica del consumo e che, viste le caratteristiche della norma e la posizione in cui detta procedura si colloca nell’iter del progetto, riduce l’efficienza di prestazione energetica a semplice intervento migliorativo, per lo più concentrato sulle caratteristiche dell’involucro e sugli impianti.

La sostenibilità è e deve essere, invece, un contributo virtuoso che contribuisce alla definizione, alla scelta della forma, della funzione dell’intero progetto. L’efficienza energetica non può essere un concetto che si limita a verificare il consumo, ma può essere lo strumento per migliorare l’abitabilità ed il confort.

Serve un’integrazione più intima e forte con l’azione progettuale fin dai primi passi del processo creativo. Strumenti di simulazione e controllo in tempo reale delle condizioni ambientali e del confort possono e devono essere adottati dai progettisti, per diventare il progetto, che poi verrà definitivamente validato dai codici UNI di verifica energetica.” ( Massimo Campari- docente ed esperto in virtual building e CAD design)

I contenuti del seminario:

  • Introduzione al tema “Gli strumenti per una progettazione sostenibile e  di qualità: analisi dell’efficienza energetica e del confort ambientale. Strategie e tecniche integrate di modellazione virtuale e di simulazione. L’innovazione tecnologica e gli strumenti a disposizione per questo settore (Autodesk, IES). Analisi integrata al flusso di progettazione (Revit + Vasari + Ecotect+ VE)”.

E’ stata illustrata, in un breve percorso operativo “live”, una  verifica delle potenzialità energetiche di un edificio, fin dalle fasi preliminari di progetto, avendo come obiettivo la migliore performance raggiungibile.

Massimo Campari,  Esperto in virtual building e CAD design

  • “Il processo di modellazione e simulazione energetica e ambientale come strumento di progettazione architettonica.”

L’intervento ha tracciato un quadro di riferimento sull’uso degli strumenti di simulazione energetica e ambientale a servizio di una progettazione architettonica consapevole e tecnologicamente avanzata. Oltre ai principi generali, sono stati illustrati i principali strumenti disponibili ed alcuni esempi del loro utilizzo a supporto di progetti recenti.

Arch. Marco Cimillo – Università degli studi di Roma “La Sapienza”, Dipartimento ITACA

  • Illustrazione di alcune esperienze progettuali, in  cui è centrale il tema della sostenibilità negli interventi di trasformazione e riqualificazione dell’ambiente insediativo

Prof. arch. Marcello Marocco

  • Dibattito

Ha moderato l’arch. Alessandra Zarfati, del C.D. del Ce.S.Arch.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>