Soci sostenitori Wienerberger S.p.A.

05/11/2012

10:37 0 commenti

Wienerberger e l’uso del laterizio nella progettazione antisisimica

In seguito agli ultimi accadimenti, sorgono spontanee riflessioni sul tema della sicurezza strutturale degli edifici rispetto agli eventi sismici. Innanzitutto una modalità di azione rivolta al contenimento dei danni e alla salvaguardia della vita umana deve basarsi su una buona progettazione e sulla corretta esecuzione dei lavori in fase di cantiere. Questi concetti sono ben noti all’azienda leader mondiale nella produzione di laterizi: Wienerberger. I materiali in argilla cotta, prodotti dall’azienda austriaca, oltre ad essere caratterizzati da elevate performance qualitative e da un forte orientamento eco-sostenibile, raggiungono valori di resistenza meccanica che rappresentano una garanzia per costruzioni in zona sismica. 

Dopo il terremoto dello scorso 20 maggio, Wienerberger ha iniziato a monitorare alcuni edifici realizzati con il suo prodotto Porotherm BIO PLAN sul territorio interessato, per osservare come avevano reagito al sisma. Tra questi c’è un’unità immobiliare di Finale Emilia (Modena) realizzata dal geometra Ubaldo Bega. Si tratta di una residenza unifamiliare composta da due piani fuori terra. La muratura utilizzata è portante rettificata e la parete è un monostrato semplicemente intonacato con intonaco traspirante. E’ stato utilizzato per questa struttura abitativa specifica il blocco rettificato Porotherm BIO PLAN 45 di Wienerberger. La costruzione, nonostante si trovasse nell’epicentro del terremoto che ha scosso l’Emilia, assieme ad altri edifici realizzati in muratura portante rettificata, non ha riscontrato nessun tipo di danno. Il motivo della forte resistenza della struttura è dovuto all’utilizzo di materiali di elevata qualità e alla costruzione dell’edificio.

I blocchi Porotherm BIO PLAN di Wienerberger, scelti anche dal proprietario della villetta di Finale Emilia, sono elementi idonei alla realizzazione di murature portanti (anche in zona sismica) e di pareti di tamponamento. Inoltre i blocchi Porotherm BIO PLAN con la tasca riempita di malta sono conformi ai requisiti per la progettazione alle azioni sismiche, in quanto garantiscono una percentuale di foratura non superiore al 45%, con i setti disposti continui e rettilinei parallelamente al piano del muro. Per i blocchi rettificati Porotherm BIO PLAN le prove di laboratorio hanno dimostrato le eccezionali caratteristiche di resistenza meccanica delle murature.                                                                                                                                                     

Il laterizio firmato Wienerberger, quindi, è un elemento fondamentale per realizzare murature portanti e pareti di tamponamento per costruzioni in zone a rischio sismico. Infatti, come sostine l’attuale presidente ANDIL (Associazione Nazionale Degli Industriali dei Laterizi), Luigi Di Carlantonio: “Tutto ciò conferma come il laterizio possa e debba essere considerato al centro della dialettica del “costruire oggi”, quale materiale di eccellenza, assolutamente attuale in termini di prestazioni e affidabilità.”

Info su Wienerberger S.p.A.

Wienerberger è il più grande produttore mondiale di laterizi, con 230 stabilimenti in 30 nazioni su tre continenti.

Visualizza tutti gli articoli di Wienerberger S.p.A.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>