20 anni del Cesarch

Il Ce.S.Arch, Centro Studi degli Architetti dell’Ordine di Roma, nel 2011 festeggia i suoi primi vent’anni di attività.

20 anni del Cesarch: grande festa il 29 settembre alla Casa dell’Architettura
Scarica l’invito

Vent’anni sono un traguardo importante per il Centro Studi, fondato nel 1991 per volontà di un gruppo di Architetti dell’Ordine di Roma e da sempre impegnato nella promozione e nella valorizzazione della disciplina dell’Architettura e della figura dell’Architetto, con una particolare attenzione alla formazione e all’aggiornamento professionale, allo studio e alla ricerca, al confronto e alla divulgazione.

È un’Associazione senza fini di lucro, per la promozione del ruolo e dell’attività dell’architetto. Dalla sua fondazione il Centro Studi affronta i più importanti temi relativi all’Architettura e all’Urbanistica, privilegiando il punto di vista del professionista, che opera attivamente sul campo; a questo scopo organizza e promuove corsi, seminari, eventi divulgativi, convegni mostre e pubblicazioni, che contribuiscono a tenere vivo il dibattito sulle questioni focali dell’architettura e della professione in Italia.

Tra le molte attività di ricerca, ad esempio, il Centro Studi si è occupato di problematiche relative alla mobilità nel centro e nelle periferie di Roma, della divulgazione del patrimonio culturale architettonico romano del Novecento, della valorizzazione di progetti per la Capitale, integrati alla ricerca.
Inoltre, attraverso la collaborazione con istituti italiani ed internazionali, il Ce.S.Arch. ha svolto, fin dagli anni ’90, attività di formazione ed aggiornamento sulla progettazione sostenibile, sull’impiego di energie rinnovabili, sulle tecniche bioclimatiche, sui materiali e le tecnologiche sperimentali biocompatibili e di monitoraggio sull’adozione di materiali innovativi a vocazione ecologica per l’architettura.

Parallelamente all’attività di ricerca e formazione, il Ce.S.Arch. svolge un’attività di informazione, inviando una newsletter periodica di aggiornamento sulla normativa e su tutti gli eventi, attinenti la professione.

Vent’anni sono un punto d’arrivo che permette di fare il bilancio di quanto è stato fatto e soprattutto rappresentano una simbolica linea di confine che permette di guardare avanti con nuovi progetti e nuove energie, forti della propria esperienza e di quanto costruito in questo arco di tempo.

Quello dei vent’anni è dunque un anniversario significativo, che il Cesarch ha deciso di festeggiare con una serie di iniziative pensate proprio per dare un segno di continuità con il suo importante passato e di apertura verso il futuro.

Per questo il Centro Studi ha per prima cosa scelto di rinnovare la propria immagine, adottando un nuovo logo e soprattutto lavorando a una nuova identità istituzionale, più rigorosa e allo stesso tempo dinamica, sintesi del carattere e dello spirito della ricerca architettonica.

Naturale conseguenza di questo cambiamento è stata la creazione di un nuovo sito web, ricco di contenuti e di informazioni di servizio e di aggiornamento per quanti esercitano la professione di Architetto e per quanti saranno gli Architetti di domani: un contenitore di stimoli, una piattaforma vivace, aperta e dinamica attraverso la quale attivare occasioni di incontro, scambio e confronto professionale.

Da qui la scelta di rafforzare la presenza del Cesarch nei social network, naturali canali di comunicazione verso un pubblico vasto e curioso di addetti ai lavori o di semplici interessati. Per questo siete tutti invitati a diventare fan del Centro Studi su Facebook, a seguire i suoi messaggi su Twitter, a condividere interessi e informazioni su Delicious e a lanciare discussioni e occasioni di confronto attraverso il gruppo su Linkedin.

Per stimolare un coinvolgimento sempre più attivo dei suoi associati, degli studenti, dei professionisti o aspiranti tali, e dei sempre più numerosi appassionati di Architettura, il Cesarch ha anche indetto due nuove iniziative: il concorso fotografico “Roma e le sue architetture nascoste” e il premio per tesi di laurea “Lo sviluppo sostenibile del territorio di Roma e provincia”. Entrambi i progetti, aperti a tutti, rappresentano un’occasione costruttiva e stimolante per ripensare e immaginare la città di Roma, a cui il Centro Studi è fortemente legato, e per valorizzarne i gioielli architettonici nascosti o dimenticati.

E come per tutti i compleanni che si rispettino, non può mancare una grande festa: un appuntamento importante, un momento di celebrazione istituzionale ricco e pieno di sorprese, che il Cesarch sta organizzando e di cui non vi vogliamo ancora svelare i dettagli. Per ora annotate la data, giovedì 29 settembre, e il luogo, l’Acquario Romano, mentre per avere maggiori informazioni e il programma completo della giornata vi invitiamo a tornare sulle nostre pagine all’inizio di settembre.